Il Santo Natale (di Don Alessandro Rugi)

IL SANTO NATALE

Capire il Natale nella sua profondità, questo è lo scopo di quanto mi impegno a scrivere. Bisogna rifarsi dalla Trinità e in particolare dalla seconda persona, il Figlio o Verbo di Dio che ha creato tutte le cose. ” Per mezzo di lui tutto è stato fatto”, dice il Vangelo di S. Giovanni, tutto si manifesta e canta la sua potenza, bellezza, amore infinito e dolce tenerezza. L’esistenza di Dio è una evidenza e dalle immensa creazione posso risalire a Lui che è l’infinito di ogni valore e ogni bene. Rifletti Cosa vuol dire L’infinito di felicità a cui ogni uomo aspira Ma che trova solo in lui che ne è la causa e l’origine. Ebbene questo verbo eterno, canta tutta la liturgia di Natale si è fatto uomo, cioè carne come noi, assumendo perfettamente la nostra natura, ma potrei dire anche il contrario: la carne, l’umanità è il tuo perdono preparato prima che te lo chiedessi. Hai inviato sulla terra il tuo Figlio, il tuo “piccolino” perché si rallegrino i cieli ed esulti la terra e nessun uomo Tema più il nemico e la morte. Cantino i cieli, canti il cuore dell’uomo ricco di speranza, di onore e di gloria. Non c’è spazio per la tristezza, per il dubbio, la superficialità, la noia, l’ignoranza, per ogni esitazione: Ora subito alzati e rispondi, decidi, ricomincia, osa ricominciare perché sei reso certo di qualcuno che ha avuto cura di te quando tu non c’eri o non sapevi o ti eri dimenticato. Natale, un bambino carino nella povertà di una grotta, circondato da angeli, pastori, accanto una giovane madre, un bue, un asino e tanta poesia. Sì poesia ma quella di Dio che nessuno avrebbe saputo comporre e che sconvolge per l’eccessivo bagliore di un mistero che supera ogni intelligenza ed intuizione. È l’interno che irrompe nel tempo l’infinito nella limitatezza umana, il divino nel terrestre E tutto questo non può che sovvertire i pensieri umani che sono vuoti, privi di significato se non sono in armonia con ciò o Colui che sta sopra di noi: personalmente, socialmente, nella cultura, nelle Arti in ogni aspirazione umana e desiderio di felicità. BUON NATALE! NATALE VERO!

Don Alessandro Rugi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *